servizi

Come riciclare (o smaltire correttamente) il vecchio computer

Se il computer non funziona più:
I computer sono parte dei rifiuti chiamati RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettroniche ed Elettriche) e devono dunque essere smaltiti in maniera corretta in modo che l’ambiente non venga danneggiato da componenti potenzialmente tossici o pericolosi. Per conoscere il punto di raccolta più vicino, è necessario rivolgersi al proprio Comune oppure consultare il sito web del Centro di Coordinamento RAEE. I centri di raccolta si impegnano ad individuare per il riutilizzo gli elementi ancora funzionanti.

Se funziona ma volete sostituirlo:
- Se il vostro computer è ancora funzionante, ma volete comunque sostituirlo, potete pensare di donarlo personalmente in beneficenza ad una scuola, ad un carcere, ad un istituto o ad una associazione che possa averne bisogno. In alternativa, potete pensare di fare riferimento a progetti di recupero e donazione dei pc come quelli proposti dalla Onlus Banco Informatico e da Pane e Pc.

Se volete riciclarne le componenti:
Se siete abili, potete pensare di recuperare gli elementi funzionanti del vostro Pc per venderli attraverso piattaforme di e-commerce come e-bay. L’operazione può riguardare quei componenti che di norma risultano meno usurati dall’utilizzo, come le RAM, e le schede video. C’è anche chi ha pensato di estrarre l’hard-disk dal proprio vecchio pc per trasformarlo in un hard disk esterno. Del resto l’intero computer può essere conservato, se utilizzabile, per essere sfruttato come archivio.

Se volete rottamarlo per un Mac:
Apple propone per l’Italia un programma di riciclo del vecchio Mac o Pc in vista dell’acquisto di un nuovo prodotto Apple. Il vecchio computer verrà valutato e si potrà ricevere direttamente sul proprio conto corrente la somma stabilita. Apple si impegna, in un’ottica di tutela ambientale, a riutilizzare gli elementi funzionanti degli apparecchi riconsegnati per realizzarne di nuovi.

Per farne dei... gioielli:
Microchip, tastiere ed altri componenti vengono sempre più spesso riportati a nuova vita e trasformati in gioielli ed accessori. Si tratta della geek jewelry. Con un po’di fantasia e di manualità è possibile creare borse, portachiavi, bracciali, orecchini, ciondoli, collane, anelli, forcine per capelli ed altro ancora.

Per farne un lettore DVD per televisione:
Se il vostro vecchio computer è dotato di lettore DVD, potete pensare di riporlo vicino al televisore, collegarlo ad esso ed utilizzarlo per godervi i vostri film preferiti direttamente dallo schermo del televisore e seduti comodamente sul divano. Vi potrà essere utile soprattutto nel caso possediate un secondo televisore a cui non avete già collegato un lettore apposito.

Per potenziarlo:
Potete pensare di potenziare il vostro vecchio computer sostituendo alcuni componenti, con un notevole risparmio. Se desiderate aumentarne la velocità, vi basterà acquistare una RAM migliore, se il vostro problema è la resa video, potete pensare di sostituire la scheda dedicata ormai superata con una più recente. Potete anche pensare di sostituire il sistema operativo. Formattate tutto e installate, ad esempio, Ubuntu, sofware open source che ridarà una seconda vita anche alle macchine più datate.

Fonte: greenme.it

Le aziende si affidano al Software as a Service

Secondo una ricerca di Gartner, condotta interrogando 525 aziende in 12 settori merceologici differenti in 9 paesi, il 95% delle stesse prevede di poter mantenere o incrementare gli investimenti in Software as a Service (SaaS).
Il risultato è stato pubblicato nel report “User Survey Analysis: Software as a Service, Enterprise Application and Vertical Software Markets, Worldwide, 2011”.

I maggiori motivi che spingono le aziende all’adozione, sono il rapporto costi/benefici e la facilità e velocità di implementazione. I dati rivelano che oltre il 70% delle società sta utilizzando soluzioni Saas da meno di 3 anni, il che evidenzia un settore ancora in profonda evoluzione.

Tuttavia, oltre il 30% degli intervistati si è lamentata di diversi problemi, come la scarsa integrazione con i sistemi già esistenti, l'instabilità della rete e una previsione troppo ottimistica dei tempi di realizzazione.
Le banche e il settore della comunicazione, sono i mercati dove le soluzioni SaaS sono più diffuse, raggiungendo una percentuale intorno al 50%.

(Fonte: bitmat.it)

Federalismo fiscale municipale: quali i vantaggi?

- Il decreto sul federalismo fiscale municipale garantirà più autonomia ai Comuni?
- Le tasse aumenteranno o diminuiranno?
- I servizi comunali saranno penalizzati?
- Le attività produttive territoriali saranno avvantaggiate o penalizzate?
- Le differenze fra Nord e Sud, fra costa ed entroterra, fra piccoli comuni e aree metropolitane saranno finalmente attenuate?

Article's content: 

Nanotecnologie: nanoantenna separa luce

E' stata realizzata una nanoantenna in grado di dirigere la luce rossa e blu nelle direzioni opposte. Il dispositivo, descritto su Nature Communications, da ricercatori svedesi della Chalmers University of Technology, potrebbe aprire la porta allo sviluppo di nanosensori per inviduare basse concentrazioni di gas e biomoelcole e lo sviluppo di sorgenti di singoli fotoni. La nanoantenna può lavorare sia in modalità di ricezione che trasmissione.
(Fonte: corriere.it)

Bologna: nuovo Day Hospital pediatrico

Al momento dell'accettazione i bambini ricevono un biglietto, che dice quali successive fermate sono previste nella loro giornata sul treno del Day Hospital pediatrico dell'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna: é l'inizio di un viaggio tra gioco e assistenza, quella ultraspecialistica della struttura di ortopedia pediatrica, diretta dal Dr. Donzelli, che assiste ogni anno 2.000 bambini provenienti da tutta Italia (60% extra Emilia-Romagna) e garantisce 3.500 prestazioni in Day Hospital.
Arredi e allestimento a tema accompagnano i bambini nella progressione delle cure, con l'aiuto di alcuni spazi di alleggerimento particolarmente significativi: una parete attrezzata a trenino, organizzato in scompartimenti con mini-sedili e tavolinetti, e la ludoteca, che può contare su una ricchissima fornitura di giocattoli, libri e strumenti musicali donati dalle aziende che hanno voluto contribuire alla realizzazione del progetto. "Eliminare la paura, o anche solo la sensazione di disagio ed estraneità che un bambino avverte in un contesto ospedaliero pensato per i percorsi degli adulti, é l'obiettivo di questa ristrutturazione totale degli ambienti del day hospital e per coniugare la massima efficacia delle cure, nella maggior parte dei casi particolarmente complesse visto il ruolo di riferimento a livello nazionale rivestito dall'Ortopedia Pediatrica del Rizzoli, con una intensa attenzione allo stato d'animo dei pazienti più piccoli, senza la quale non é possibile per il personale sanitario instaurare la relazione di fiducia indispensabile per procedere con successo nel percorso assistenziale".
( Elaborazione da Wel/ Dire)

Cellulari: parte l’asta sulle frequenze 4G del futuro

Parte l’asta per le frequenze 4G riservate agli operatori di telefonia mobile.
La gara riguarda le frequenze liberate con il passaggio delle tv locali al dividendo digitale terrestre e quelle girate dal ministero della Difesa, in banda 800, 1800, 2000 e 2600: si tratta di bande preziose, in particolare quella 800, per la trasmissione dati che sta incalzando sempre di più le chiamate vocali tra i cellulari.
Oggi nella seduta pubblica al Dipartimento delle Comunicazioni del ministero dello Sviluppo economico sono state aperte le buste con le prime offerte vincolanti, che ammontano a 2,3 miliardi, ma il bello comincia domani, con la fase dei rilanci che farà automaticamente salire l’incasso per lo Stato.

Se le offerte minime fossero arrivate per tutti i pacchetti l’importo provvisorio sarebbe stato già di 3,1 miliardi, pari alla base d’asta totale. La somma, invece, si è per il momento fermata a 2,3 miliardi: non è lontana, comunque, la soglia di 2,4 miliardi imposta dalla Legge di stabilità come ammontare minimo.

Le offerte sono state presentate da Telecom Italia, Vodafone, Wind e H3g. Per quella 1800 per ora c’è solo un’offerta di Telecom, per la 2000 nessuna offerta e per la 2600 proposte di tutti tranne che di Vodafone.

(Fonte: la stampa.it)

I nuovi lavori: controllare l'abbronzatura delle bagnanti

Harrison Anastasio usa per avvertire le sue "clienti". «Abbronzatura perfetta, è l'ora di voltarsi» un sms o un buffetto. Già, perché il 17enne Anastasio fa un lavoro assai singolare. La sua attività principale è quella di bagnino nella piscina sul tetto del James New York Hotel, uno dei più chic hotel della trendissima Soho. Gli tocca quindi distribuire e rimettere in ordine i lettini. Ma, all'occorrenza, il giovanissimo si trasforma in un addetto della tintarella: lo pagano 15 dollari l'ora per segnalare alle bagnanti che desiderano una abbronzatura regolare quando arriva il momento di girarsi per evitare di scottarsi o per non dimenticare angoli nascosti del corpo. Per farlo usa il buffetto o l'sms.
Tornando al 17enne, la maggior parte delle bagnanti opta per l'avviso via sms (tecnica meno invasiva del buffetto). Lui invia un messaggino ogni venti o trenta minuti, a seconda del caldo e dell'intensità del sole, con ogni volta lo stesso testo: «giratevi».

(Fonte: corriere.it)

Coldiretti: dimensioni offerta turismo enogastronomico in Italia

Secondo la Coldiretti con 5 miliardi di fatturato nel 2011 l'unico segmento in costante crescita nel panorama della vacanza made in Italy sarebbe il turismo enogastronomico. Secondo Coldiretti "per più di un italiano su tre (35%) dipende proprio dal cibo il successo della vacanza che per essere perfetta non deve mai far mancare la degustazione delle specialità enogastronomiche locali". Specialità che nella classifica di gradimento superano le visite a musei e mostre (29%), lo shopping (16%), la ricerca di nuove amicizie (12%), lo sport (6%) e il gioco d'azzardo (2%), secondo i dati dell'indagine Swg.
"L'Italia – precisa la Coldiretti – è l'unico paese al mondo che può contare anche sulla leadership europea nella produzione biologica e nell'offerta di prodotti tipici con ben 228 denominazioni di origine riconosciute a livello comunitario e 4.511 specialità tradizionali censite dalle regioni, mentre sono 505 vini a denominazione di origine controllata (Doc), controllata e garantita (Docg) e a indicazione geografica tipica (331 vini Doc, 59 Docg e 119 Igt)".
La grande varietà dei percorsi turistici legati all'enogastronomia comprende gli oltre 19mila agriturismi, 63mila tra frantoi, cantine, malghe e cascine dove comperare direttamente dai produttori senza intermediazioni, ma anche gli oltre 750 mercati degli agricoltori di campagna amica organizzati dalla Coldiretti dove è possibile fare acquisti di prodotti genuini direttamente dal campo alla tavola.

(Fonte: www.blitzquotidiano.it)

Costa più una scorta di un commissariato

La Silp-Cgil, in un convegno sulle mafie denuncia che una scorta costa più di un intero commissariato. A Roma ogni giorno girano circa 400 autovetture (ed è una stima per difetto) che assicurano la scorta alle cosiddette personalità, soprattutto politiche, mentre a Roma la presenza di volanti sul territorio è ridicola: 50 volanti per tutta la provincia. Il ministero dell’Interno, per assicurare la scorta di primo livello di un ministro (nove persone in due vetture di scorta, più quella con la personalità), spende circa 360 mila euro l’anno tra straordinari, costo di acquisto delle auto e nove uomini impiegati. Per assicurare la sicurezza di un intero municipio di Roma di circa 240 mila abitanti (come il Casilino) spende meno: circa 350 mila euro per impiegare 110 uomini, pagare gli straordinari e affittare lo stabile’’.

(Fonte: city.it)

Via libera all'azzardo online

Da domani stando comodamente a casa vostra, ondine, partono il Poker cash e i giochi da Casinò, dadi, black jack o roulette. Sono i giochi che prevedono una certa abilità dello scommettitore, che già avevano riscosso un discreto successo, con 3 milioni di utenti, ma che finora venivano giocati senza soldi veri.
Il periodo di sperimentazione è finito: si fa sul serio, con soldi veri e non solo con un «gettone» prepagato. Per la prima volta lo Stato, per fare cassa, scommette dichiaratamente sull'azzardo, come prevede il decreto Abruzzo a sostegno delle zone terremotate. Sdoganare i tavoli verdi online è una rivoluzione culturale, anche se non sostanziale. Gli italiani, si sa, sono un popolo di giocatori. I monopoli di Stato l'anno scorso hanno contato una raccolta record (somma di tutte le puntate, per giochi tradizionali come lotterie e superenalotto, e per quelli di nuova generazione come le videolotteries) di 61,4 miliardi, praticamente il 4% del Pil. Questi si sono poi trasformati in entrate per l'erario per 9,9 miliardi (1,2 venivano dai concessionari per tasse e rinnovo diritti). Sui profitti futuri si azzardano pronostici: poker cash e casinò potrebbero essere un affare da 1,5 miliardi al mese - secondo Agipronews - per cui la raccolta in un anno sarebbe di 18 miliardi. Facendo fare un grosso balzo al comparto online che ha avuto un fatturato nel 2010 di 4,8 miliardi, di cui 3,1 dal solo poker.
Le «bische» (legali) su web esistono già e hanno grande successo, in una modalità diversa, quella del torneo. Con il poker cash invece no (anche se è posto un limite di mille euro per ogni sessione). E in questo sta la novità: «È il poker vero», garantisce l'annuncio sul sito di Lottomatica, che ha iniziato il count-down: il tavolo si lascia quando si vuole, più emozioni e più adrenalina.

(Fonte: corriere.it)

Syndicate content