Il cardinale Sepe: "La Chiesa abbandoni i privilegi e si dedichi ai poveri"

Interview - author: titanus - posted: 17-06-2012

"Ad antiche povertà se ne aggiungono di nuove, socialmente invisibili. A che punto è la notte?", si chiede il cardinale Crescenzio Sepe. La basilica di San Lorenzo Maggiore di Napoli accoglie gli "Stati Generali" del volontariato cattolico promosso dalla Comunità di Sant'Egidio “Chiesa di tutti e particolarmente dei poveri”

In una pausa dei lavori, l'arcivescovo di Napoli racconta a "Vatican Insider" la lunga notte della recessione. Il porporato snocciola come i grani di un angoscioso rosario i dati le esperienze dirette della crisi:"I pasti quotidiani alla mensa della Caritas sono triplicati, viviamo ogni giorno nuovi segni dello sconvolgimento sociale causato dal collasso del mondo del lavoro".
GIACOMO GALEAZZI su Stampa.it intervista il cardinale Sepe, intervista che viene riproposta di seguito.

Interviewee: 
Cardinale Sepe
Interview text: