La stampa ha messo la sordina su Fukushima e Chernobyl, ma l’allarme continua

Opinion - author: stg - posted: 28-04-2011

Per la stampa Fukushima è come se fosse un problema risolto, tanto che non ne parla quasi più, ma in realtà continuano le fughe radioattive, il governo aumenta le misure di precauzione.
L’agenzia atomica internazionale ha deciso di sorvegliare la situazione con dei robot telecomandati.

Per quanto riguarda Chernobyl l’involucro di cemento che rivestiva la centrale con il tempo si è ormai spaccato in più punti e ritorna l’incubo di fughe radioattive.
Per risolvere il problema in via definitiva occorrerebbe racchiudere il tutto in un nuovo rivestimento molto più grande e costruito con nuovi criteri, ma i costi sono talmente alti che senza un aiuto internazionale l’Ucraina non sarà in grado di realizzarlo.
Occorre tener presente che dopo la catastrofe di Chernobyl l’Europa si fece carico delle spese per la colata di cemento che rivestì la centrale, anche per evitare conseguenze su tutto il continente.