Caso Strauss-Kahn: come un giornale travisa i fatti

Opinion - author: albatros - posted: 03-07-2011

Ieri in prima pagina il Messaggero, quotidiano romano, mette in prima pagina con grande evidenza il caso Strass-Kahn. A parte il fatto che mettere così in risalto questo caso mentre, come altri giornali evidenziano, la manovra del governo va ad incidere pesantemente su sanità e pensioni; ad esempio bloccando in tutto o in parte le rivalutazione di milioni di pensioni, cosa senz’altro molto più importante per gli italiani del caso Strass.
Ma il problema è un altro: come il caso viene trattato.
Prima di tutto il titolo:
Crollano le accuse…
Sottotitolo:
Smontata la denuncia della cameriera…
Ora che cosa in realtà è successo?
Il miliardario Strauss forte dei suoi mezzi economici ha scatenato i migliori avvocati nel tentativo di smontare le accuse della cameriera d’albergo che lo aveva accusato di stupro.
Orbene queste investigazioni hanno permesso di sollevare dei dubbi sulle dichiarazioni della cameriera, anche se le accuse rimangono, tantoché la giustizia USA lo ha scarcerato, obbligandolo però a non lasciare il territorio degli Stati Uniti.
Con i mezzi che il miliardario ha messo in campo pensare che non sarebbe riuscito a sollevare dei dubbi lascerebbe quantomeno stupiti.
Ebbene sollevare dubbi non significa smontare una denuncia, né tantomento far crollare le accuse.
Purtroppo ancora una volta si dimostra come i giornali confondano le idee e snaturino i fatti, tantopiù che se si va a leggere l’articolo, la narrazione ammette appunto che si tratta di dubbi sollevati, più che di far crollare le accuse.