salute

Linee guida nazionali per uso lettini solari (per i minori OK dei genitori, rischi anche per gli adulti)

Durante lil prossimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse (SIDeMaST), a Rimini dal 19 al 22 maggio, saranno presentate in anteprima le prime linee guida italiane sull'utilizzo dei lettini solari.
L'Italia dotandosi di un documento-guida che faccia chiarezza sul tema, intende anche sollecitare un intervento europeo per arrivare a raccomandazioni comunitarie condivise.

Le linee guida riguardano non pochi giovanissimi: si stima infatti che circa un milione e mezzo di ragazzi fra i 14 e i 18 anni faccia uso di lampade solari. Di questi 300mila ricorrono ai lettini tre-quattro volte l'anno, altri 500mila fanno la lampada due-tre volte ogni tre mesi, mentre 700mila sono veri e propri «dipendenti» dell'abbronzatura in ogni stagione e fanno la lampada più di una volta al mese. Un comportamento davvero a rischio: le linee guida infatti indicano chiaramente che l'eccessiva esposizione a lampade e lettini solari può provocare danni alla salute. Gli under 18 che vorranno farsi la lampada abbronzante dovranno avere il permesso di mamma e papà. Le apparecchiature abbronzanti possono causare eritema solare e ustioni, proprio come accade prendendo troppo sole. Esagerare con la quantità delle esposizioni può aumentare il rischio di tumori cutanei e provocare l'invecchiamento precoce della pelle.

Sono inoltre ad alto rischio anche gli adulti che hanno più di 20 nei o con pelle e capelli chiari, chi ha avuto scottature durante l'infanzia o l'adolescenza, chi ha una storia familiare o personale di tumore alla pelle e chi ha una lesione cutanea cancerosa o pre-cancerosa; meglio evitare le lampade anche se si stanno assumendo farmaci foto-sensibilizzanti o si utilizzano cosmetici.

Chi tuttavia decide di fare una lampada abbronzante dovrebbe sottoporsi a una visita dermatologica preventiva, così che lo specialista possa valutare le caratteristiche della pelle e indicare quantità e frequenza delle esposizioni in base alla sensibilità cutanea individuale. Poi, è importante garantire al cittadino di farsi la lampada nelle condizioni di maggior sicurezza possibile: per questo le nostre linee guida impongono anche agli operatori precise regole da rispettare nella gestione dei lettini, prima fra tutte la necessità di un attestato di idoneità che certifichi la preparazione dell'operatore stesso.
(Fonte AGI)

La Settimana della Biodiversità (in risposta alla mobilitazione delle Nazioni Unite per migliorare la salute e l'alimentazione)

La settimana della Biodiversità rientra tra le iniziative che si stanno organizzando nel 2010. Il 2010 infatti é stato proclamato dalle Nazioni Unite come anno della Biodiversità.
La settimana della Biodiversità, che si terrà a Roma dal 20 al 23 maggio 2010, riunirà esperti, accademici, economisti, scrittori, cuochi e artisti di fama mondiale che comunicheranno al grande pubblico, ai media e ai policymakers il fondamentale ruolo che la biodiversità agraria gioca nel migliorare la salute e l’alimentazione, nel combattere la fame nel mondo e la malnutrizione, nell’adattarsi ai cambiamenti climatici e nel rafforzare le differenti tradizioni e identità culturali.
Le attività della Settimana della Biodiversità comprendono conferenze, tavole rotonde, caffè della scienza, festival di documentari, mostre fotografiche, exhibit interattivi, concerti e laboratori per ragazzi.

In occasione dell’Anno Internazionale della Diversità Biologica (2010), l'organizzazione "Diversità per la Vita" organizzerà un festival internazionale della biodiversità con musica, video, poesia, teatro, arte.

La "Biodiversità Agraria" é la varietà di piante ed animali di cui ci nutriamo. E' una risorsa fondamentale di cui pochi conoscono l'esistenza. L'obiettivo della campagna di comunicazione ha lo scopo di incoraggiare le persone ad usare la biodiversità agraria per migliorare la qualità dell’alimentazione, dei mezzi di sostentamento e per salvaguardare la salute del pianeta. La campagna ha il suo quartier generale a Roma – in riconoscimento dell’impegno dell’Italia per la tutela della diversità di piante e animali fondamentali per l’agricoltura – e porterà avanti progetti e attività in tutto il mondo. I destinatari principali sono i policymaker, le scuole e i mass-media.

Sanità italiana: quattro regioni in rosso, nuove tasse in arrivo per i rispettivi cittadini?

La sanità di quattro regioni naviga in cattive acque; i debiti accumulati sono ingenti: Lazio 1,6 miliardi, Calabria 1 miliardo, Campania 1 miliardo e Molise 110 milioni. Il governo ha deciso che queste regioni non potranno più attingere ai fondi FAS (quelli per le aree sottosviluppate), non avendo offerto garanzie sufficienti sia per la certezza dei conti che per la riqualificazione della spesa.
I cittadini di queste regioni rischiano di vedersi aumentare le tasse Irap e Irpef. La Finanziaria infatti é chiara in proposito per quelle regioni che non avviano un serio risanamento dei conti.

Salute: tre italiani su dieci si informano sul web e "controllano" il medico

Il "Monitor biomedico" del CENSIS rende noto che 29,5% degli italiani si tiene informato attraverso internet sui problemi relativi alla salute.
I pazienti si sentono sempre più "competenti" e controllano il medico anche sfidando la sua autorità. Il medico non é più considerato infallibile.

Università Cattolica: otto medici su dieci prescrivono esami superflui

Un'indagine dell'Università Cattolica di Milano ha rivelato che si sta diffondendo la pratica della "medicina difensiva". I medici sopratutto quelli giovani, per mettersi al riparo da eventuali contestazioni e non incorrere in grane legali, prescrivono ricoveri superflui, consulti non indispensabili, esami inutili, etc.
Nell'ultimo mese di lavoro il 77,9% dei chirurghi intervistati (su oltre 300) ha ammesso di aver assunto questo atteggiamento.
L'indagine ha fatto emergere la necessità di riformare il sistema che regola il contenzioso medico, con una proposta legislativa.

Desease mongering: malattie inventate per far vendere più farmaci

L'intervista con la prof.ssa Emilia Costa, primario di psichiatria all'Università "La Sapienza" di Roma, svela i retroscena di un abuso molto grave: si inventano delle malattie per far vendere più farmaci.

Interviewee: 
Emilia Costa
Interview text: 

Troppa TV e i bambini vanno male a scuola e sono sovrappeso

Un indagine dell'Università del Michigan su 1.300 bambini ha reso noto che troppa Tv fa male ai bambini. Brutti voti, sopratutto in matematica, obesità, pochi amici sono tra le conseguenze principali di questo abuso.
Il tetto massimo consigliato é di due ore al giorno, ma molti lo superano.
"L'infanzia é un periodo critico per lo sviluppo del cervello e delle abitudini.

Allarme Ministero della Salute: un milione di bambini con problemi di peso

Ieri il Ministero della Salute attraverso il progetto "Okkio alla Salute" ha reso noti i dati: oltre un milione di bambini tra i sei e gli undici anni ha problemi di peso, sopratutto al Sud.
Si tratta di un bambino su tre: infatti il 24% dei bambini é sovrappeso e il 12% é addirittura obeso.
La maglia nera spetta alla Campania con il 49% dei bambini con problemi di peso, mentre la più virtuosa é la Valle d'Aosta con solo il 23%.

Convegno su Donna - Moda - Salute in Campidoglio (Roma)

Il 19 maggio 2010 nella sala Protomoteca del Campidoglio si terrà un convegno su:
Donna - Moda - Salute
Vi parteciperanno la ministra delle pari opportunità Mara Carfagna e la presidente della Regione Lazio Renata Polverini.
Per saperne di più vedere in allegato la locandina del convegno.

Glucosamina: un aiuto per chi soffre di artrosi

L'Università di Siena sta lanciando una battaglia contro l'artrosi, patologia che colpisce circa 5 milioni di italiani.
I medici dell'ateneo hanno dimostrato come l'assunzione di Glucosamina solfato, per circa tre mesi, sia in grado di alleviare i dolori, aumentare la mobilità delle giunture e rallentare l'assottigliamento della cartilagine articolare.
Per una terapia d'urto si può associare Glucosamina a condroitina che impedisce l'attacco delle cartilagini da parte di alcuni enzimi e favorisce la lubrificazione della cartilagine stessa.
Assumendo ciclicamente 2-3 volte l'anno questi farmaci l'effetto positivo potrebbe aumentare.
Il tutto naturalmente sotto controllo medico.
(da Leggo del 28 aprile 2010)

Syndicate content