Lavori se la mamma acconsente

Opinion - author: francoguzzo - posted: 11-11-2010

Il periodo economico non è certo brillante, consumi ridotti di generi alimentari e basse quote di vendita del nuovo nel mercato auto fanno pensare ad una forte crisi in termini di carenza del denaro. Il mercato del lavoro è in continua trasformazione, gli uomini che si occupano di creare le strategie aziendali più favorevoli per la vendita dei prodotti sono continuamenti tartassati dai vertici aziendali, affinché riescano ad incrementare i fatturati e con essi gli utili. Nel contesto generale i posti di lavoro languono e le richieste di posizioni da posto fisso scarseggiano, ma si trovano molte offerte in merito a lavori cosiddetti saltuari quali operatori addetti alla vendita telefonica, venditori di assicurazioni, tecnici qualificati software e tanti altre tipologie di impieghi che hanno il vantaggio di dare un'esperienza e, seppur poco, guadagnare. Parlando tempo fa con un esperto in selezioni per conto di varie aziende, raccontava che molti ragazzi, spesso laureati, pur riuscendo a trovare un posto di lavoro provvisorio spesso già dopo due settimane presentano le dimissioni. Certo non stiamo parlando di posti fissi in aziende prestigiose, ma di lavoro che consente, anche se minimo, un guadagno mensile. Nella società di selezione in un primo momento non riuscivano a capire questi attegiamenti passivi e, incuriositi della vicenda, decisero di raccogliere le impressioni dai diretti interessati. Le brevi interviste hanno portato ad una conclusione a dir poco curiosa, quale?: in breve hanno scoperto che i genitori e nella maggior parte dei casi la cara mamma, vedendo il proprio figlio andar via di casa la mattina presto per poi rientrare nel tardo pomeriggio con l'espressione stanca del tipico lavoratore non molto soddisfatto, hanno consigliato al proprio figlio di non sforzarsi inutilmente ma di rimanere a casa in attesa di un posto migliore. La protezione verso i propri figli è un sentimento nobile e unico e non esiste affetto più grande, ma sottrarre una persona alle responsabilità personali non aiuta a crescere e non dà la possibilità di creare quell'ingegno utile alla creazione e alla sopravvivenza. Ci sono persone che ogni giorno prendono decisioni importanti perché hanno sviluppato le capacità per farlo, per questo carissimo papà e adorabile mamma se volete che vostro figlio trovi una propria collocazione nella società, la mattina presto apritegli la porta di casa e invitatelo ad andare a lavorare, anche se poco pagato riuscirà a farsi la giusta esperienza che lo porterà, più forte e deciso che mai, dove lui avrà deciso di andare.