Rifiuti Zero nel Lazio entro il 2024. Ecco la strategia dei Comuni

Study - author: Rosa.L - posted: 14-10-2011

L’obbligatorietà del sistema di raccolta differenziata porta a porta, del sistema di conferimento dei materiali differenziati presso le piattaforme CONAI per la frazione secca e di impianti di compostaggio di bacino per la frazione umida, per il superamento definitivo del sistema “cassonetto indifferenziato” . Sono le azioni alla base del Programma Rifiuti Zero entro il 2024-definito da alcuni Comuni laziali - che parte dall’avvio del sistema porta a porta in forma spinta, implementato da contemporanee politiche di riduzione sia della quantità che della composizione del rifiuti urbano: dal bandire i prodotti “usa e getta” come plastiche indifferenziabili, all’avvio del compostaggio domestico in situazioni sia condominiali che di villini a schiera, alla vendita dei pannolini ed agli assorbenti lavabili e riutilizzabili, alla eliminazione dell’acqua minerale in PET ed alla vendita di prodotti sfusi alla spina come alimenti e detersivi per ora.

Si allega il documento con la strategia.

Fonte: dirittisociali.org