Antibiotici, allarme Oms: cresce la resistenza in Europa

Notizia - autore: Rosa.L - pubblicazione del: 08-04-2011

Ogni anno, nella sola Unione Europea, oltre 25.000 persone muoiono di infezioni batteriche resistenti agli antibiotici, la maggior parte delle quali contratte in ospedale. Nella regione europea dell'Organizzazione mondiale della Sanita', che comprende 53 Paesi, il numero totale dei decessi e' sconosciuto per mancanza di dati, ma la situazione e' verosimilmente piu' seria. Medici e scienziati temono che un uso imprudente degli antibiotici, con conseguente insorgenza e diffusione di malattie dovute a batteri antibiotico-resistenti, ci riconduca ad un'era 'pre-antibiotica' in cui infezioni comuni possono mettere in pericolo la vita umana poiche' non rispondono ai trattamenti terapeutici.

Ll'Oms Europa intende sensibilizzare sul rischio concreto che gli antibiotici salvavita perdano il loro potere curativo e punta a ridurre condiscendenza, ignoranza ed irresponsabilita'. Fa inoltre appello a decisori e pianificatori, cittadini e pazienti, medici e personale sanitario, veterinari e allevatori, farmacisti e industria farmaceutica affinche' usino gli antibiotici in maniera adeguata e responsabile per combattere l'insorgenza di forme di resistenza.

Fonte: direnews.it