L' importanza dell' Era dell' Entanglement (Fisica quantistica)

Commento - autore: MANZELLI - pubblicazione del: 26-10-2011

L' Entanglement ( = Intrigo, Sovrapposizione, Condivisione ,Contaminazione) e' un concetto quantistico concepito da Erwin Shroedinger nel 1935 che cambia la concezione della possibile probabilita' degli eventi . La probabilita' di una cosa che non si trasforma e cioe di un oggetto o di un sistema meccanico e' soltanto binaria come nella moneta lanciata per aria testa o croce ovvero come un motore che si muove o sta fermo ma resta identico a se stesso.
Ma non e cosi' nel caso che le particelle quantiche (Q) , (fononi,fotoni,elettroni, atomi , ed anche nano-particelle ) essendo esse definibili nella doppia attivita' di onde/particelle , la loro probabilita' (P) non e' piu biunivoca perche possono distribuire la energia tra l' onda e la particella.
Sappiamo inoltre che le onde associate alle particelle ad es. i fotoni della luce possono combinarsi ed articolare varie soluzioni tra l' ombra ( annullamento delle onde luminose ) ovvero illuminazione . ( vedi fenomeno interferenza della luce)
Se le onde sono onde di probabilita' come ritiene la Meccanica Quantistica,allora la sovrapposizione di +QP e -QP , puo' generare uno spettro di soluzioni di interferenza ma anche puo' dar origine per sovrapposizione ( Entanglement) anche a (QP)al quadrato; quest'ultima e' una soluzione di per se positiva, e pertanto descrive non piu la probabilita' ma la effettiva realta.
Cio significa che mentre la Meccanica Quantistica e' duale ( vedi l' esperimento mentale del Gatto di Shroedinger che puo essere solo vivo o morto) nel caso dell' Entangement quel gattino trova la via di uscita per evadere dalla gabbia del dualismo e rimanere vivo e vegeto ad es. per fare all' amore.
http://phys.lsu.edu/~jdowling/talks/UCSD07.pdf
Spero che questa semplice descrizione convinca della importanza della concezione quantistica dell' Entanglement, cio perche e noto che viviamo in una societa che dagli anni 20 del secolo scorso ha accettato di vivere in una condizione in cui la conoscenza e' solo probabilistica ( principio di indeterminazione di Heisemberg 1927) e cio' conduce alla accettazione ad es che anche il gioco-in Borsa sia solo deciso dalla probabilita' di successo in assenza di regole di mercato .
Putroppo tale concettualita probablistica duale non ci da alternative di sopravvivenza. Infatti "O sei ricco o muori ovvero non vale la pena di vivere" .
Paolo Manzelli 26/OTT/11. facebook.com/pmanzelli.lre