Protesta della polizia: pochi e troppo anziani non possono garantire la sicurezza

Notizia - autore: ludo.j - pubblicazione del: 19-10-2011

La denuncia è forte: "Non siamo più in grado di tutelare la sicurezza".
L'età media della Polizia di Stato è oggi di 42 anni, e il motivo è che per la Polizia di Stato l'ultimo concorso pubblico risale al 1997, quindi da 14 anni non esiste modalità di arruolamento direttamente dalla vita civile. Inoltre, la continua emorragia di giovani in organico dipende anche dal fatto che fino al 2005, anno di abolizione dle servizio di leva, si poteva chiedere di prestare il servizio militare in polizia o nei carabinieri il che garantiva energie giovani, molte delle quali chiedevano di passare in servizio effettivo permanente. Oggi invece, si entra in polizia solo attraverso concorsi riservati agli appartenenti alle forze armate. In pratica prima ci si arruola nell'esercito e solo dopo un certo numero di anni si può fare domanda per passare nella polizia o nei carabinieri.

Ma il sindacato lamenta anche altro: il livello culturale ovviamente si è abbassato. Mentre con i concorsi entravano nei ruoli di base anche molti agenti diplomati e spesso anche laureati con la speranza di scalare dal basso i gradi della carriera, oggi è molto raro che un laureato entri prima nell'esercito per poi passare nella polizia. Stesso discorso per l'arruolamento delle donne che con queste modalità è azzerato.
Si stima che nelle file di agenti e dirigenti manchinio qualcosa come 10.000 persone.

Fonte: repubblica.it