Strategie di superamento della crisi strutturale contemporanea

Opinione - autore: MANZELLI - pubblicazione del: 11-06-2011

Cari amici di Siamotuttigiornalisti,

la crisi strutturale che viviamo e in gran misura dovuta alla persistenza del modello di sviluppo industriale centrato sulla fabbrica anziche' sul modello di sostenibilita' della economia della conoscenza centrato sulla condivisione innovazione "totale" capace di superare vecchi schemi dello sviluppo e di generare ricadute positive in tutta la società a livello regionale, produttivo della formazione e dei servizi .

Ritengo pertanto che il criterio di guida per uscire dalla crisi contemporanea consista nel delineare una riconversione delle imprese che superi la loro competitivita' chiusa nella azienda per aprirsi ad un nuovo ciclo "open" di sviluppo di sistemi a rete tra ricerca ed impresa capaci di delineare e rinnovare le prospettive di collaborazione sul tema dei rapporti tra ricerca e innovazione,e favorire la crescita occupazionale con particolare riguardo alla disoccupazione di laureati e diplomati.

In coerenza con tali obiettivi gli interventi al convegno su : "Open Innovazione Societa della Empatia" (30 Sett.11 a Firenze) dovrebbero poter rappresentare nel loro complesso tali obiettivi strategici che fanno seguito a quanto discusso nel precedente incontro su "Strategic Intelligence" (19 Marzo 11 a Firenze) , per fornire un rinnovato contributo di idee e proposte necessario per stimolare e rafforzare un ambiente empatico-collaborativo tra Istituzioni, sistema della ricerca, dell’ Impresa.

Dal Documento preso in considerazione (*) , estrarrei i "life motivs" delineati dalla strategia per favorire il rilancio strutturale dell’economie Regionali “contributo della politica regionale alla crescita intelligente nell’ambito di Europa 2020” che e' sistemicamente orientata ad attuare una crescita basata sulla condivisione di conoscenze ed innovazione

Importante ritengo la strategia di sostegno ai settori prioritari dello sviluppo imperniata sulle" tecnologie trasversali" emergenti dal concentrare risorse e competenze al fine di sviluppare un definito e limitato numero di piattaforme tecnologiche trasversali potenziamento sia dei poli che dei distretti tecnologici cosi come di fatto e' lo sviluppo in progress di www.toscanaeconomia.it.

Infine finalità del Convegno "Open Innovazione Societa della Empatia", inquadrata negli obettivi strategici sopra delineati sara quella delineare e avviare la attuazione del programma "Tuscany Nano Factory" come esemplificazione progettuale e contributo a supporto per la pianificazione strategica del polo Regionale Toscano delle nanotecnologie.

Paolo 11/GIU/11 - Firenze

http://www.filas.it/downloads/documentazione/InnovAzione%20-%20Sintesi%2...