Solo due dei tre dipendenti licenziati e successivamente reintegrati sono attivisti sindacali

Smentita/Rettifica - autore: Vladimir Ilich - pubblicazione del: 27-08-2010

Solo due dei tre dipendenti licenziati e successivamente reintegrati sono attivisti sindacali, il terzo, pur essendo iscritto non svolge attività sindacali. Precisamente Giovanni Barozzino e Antonio Lamorte sono attivisti, mentre Marco Pignatelli è solo tesserato FIOM.